I nuovi sentieri del trekking: esperienze multisensoriali

I nuovi sentieri del trekking: esperienze multisensoriali

Scoprire il territorio per conoscerne le peculiarità è l’essenza del turismo, in modo particolare di quello sostenibile che auspica un contatto diretto e profondo con l’ambiente naturale, culturale e socio-economico.

In particolare, il trekking è un’attività che si presta molto bene a varie interpretazioni che sfruttano il contatto con la natura e il lento fluire dei passi per creare esperienze multisensoriali nuove che donano prospettive originali e ricordano al turista che viaggiare significa anche scoprire nuovi punti di vista, sapori e profumi locali, vedere dal vivo luoghi solo raccontati o immaginati e ritrovare se stessi e gli altri nell’ambiente.

Sketching tours.

Nella frenesia del quotidiano è difficile soffermarsi sul mondo che ci circonda e vederlo veramente. Un modo piacevole e rilassante di tornare a guardarsi intorno sono i cosiddetti sketching tours, passeggiate in città o escursioni nella natura durante le quali vengono scelti degli scorci particolarmente suggestivi o dei punti panoramici su cui soffermarsi per disegnare o dipingere su carta o su tela il paesaggio e le impressioni che suscita. Gli organizzatori di itinerari di questo tipo di solito forniscono il materiale da disegno necessario, nonché sgabelli, cavalletti e sostegni per la sosta, ma anche brevi corsi che permettano di acquisire una base tecnica ed esprimere al meglio il proprio punto di vista.

Shooting tours.

La fotografia permette di cogliere e restituire particolari, luci e colori in modo unico, il trekking fotografico generalmente è caratterizzato dalla presenza di esperti di fotografia che aiutano i partecipanti a costruire una personale conoscenza del territorio per immagini, non un semplice album di fotografie, ma un diario di viaggio in grado di raccontare un’esperienza.

Tasting tours.

La scoperta di una cultura passa per il palato, per le narici, si scioglie sulla lingua e rimane per sempre nella memoria. Perciò molte regioni organizzano visite guidate e mini corsi di degustazione che permettono di scoprire i prodotti tipici come vini, formaggi e salumi, piatti tradizionali e preparazioni caratteristiche della zona che testimoniano la cultura materiale e la centralità della cucina come espressione antropologica.

Reading tours.

Da sempre la letteratura e il cinema traggono ispirazione dai luoghi, noti o immaginari, in cui gli autori hanno vissuto, viaggiato e sognato. Per chiudere il cerchio, in tempi relativamente recenti sono il cinema e la letteratura a ispirare itinerari in luoghi talvolta dimenticati, ma più spesso semplicemente dati per scontati, che vengono riscoperti attraverso le parole dei romanzi che li hanno descritti e le immagini dei film che li hanno fatti propri.

Breathing and wellness tours.

Il breathwalking è un’attività che combina due azioni naturali per chiunque: respirare e camminare, la tecnica consiste semplicemente nel sincronizzare i due gesti creando un ritmo armonioso che migliora l’umore, la concentrazione e la capacità di rilassamento. Si tratta di una modalità di trekking svolta immersi nella natura solitamente affiancati da esperti di breathwalking o da psicologi.

Nordic walking.

Il nordic walking è una disciplina che si concentra particolarmente sul rapporto tra postura e camminata sviluppando un movimento fluido che agisce positivamente sulla forma fisica e aiuta a gestire lo stress. Anche questa è un’attività che viene svolta per lo più all’aperto e con l’appoggio di personale qualificato.

Un’ampia scelta di attività multisensoriali che risvegliano il corpo e la mente favorendo un rapporto più immediato ed esclusivo con il territorio, che conduce a una migliore comprensione e un maggiore apprezzamento.