Sentiero 51

Tratta
Villa Raino’ Geraci Siculo – Portella Mandarini/ Pomieri
Lunghezza percorso 
19 km
Latitudine
37° 48’ 49,94
Longitudine
14°12′ 28,65”
Descrizione generale
Il percorso, complessivamente di 19 km, è suddivisibile in un itinerario di due giorni.
Primo giorno:
Villa Rainò Geraci Siculo.
Lunghezza percorso – 11 km; Tempo di percorrenza 4 ore; elevazione min. 658, med 908, max 1086; Guadagno in elevazione 730 m, perdita in elevazione – 307, pendenza max 45,5%, – 48,3%, pendio medio 11,3%, – 8,1%. difficoltà E; Periodo di fruibilità tutte le stagioni;
Modalità di fruizione consigliata trekking;
Secondo Giorno:
Da Geraci Siculo a Porta mandarini; Lunghezza percorso – 7.33 km;
Tempo di percorrenza 3 ore; elevazione minima 1085 m, elevazione massima 1250 m; Livello di difficoltà E. Stagioni consigliate primavera, estate, autunno; Modalità di fruizione consigliata: Trekking
Per informazioni
Villa Rainò
http://www.villaraino.it/
0039.0921.644680

Primo Giorno:

Partendo dal Casale Villa Rainò, ex residenza baronale di metà ‘800 appartenuta alla famiglia Li Destri, si sale verso contrada S. Giovanni da dove ammirare una gloriosa vista di Geraci Siculo per addentrarsi poi, dopo un breve tratto di strada asfaltata, in una vallata ricca di Macchia Mediterranea.
Si attraverserà un fiume che scorre su un ponte romano e si sale fino al borgo di Geraci Siculo.

Secondo Giorno:

Partendo dall’abbeveratoio della SS. Trinità commissionato dalla famiglia Ventimiglia nel 1586 situato all’ingresso del borgo di Geraci Siculo si prosegue salendo lungo la via della Libertà fino alla fine della strada asfaltata in c/da Giardinello, passando per un bosco Di agrifogli con vista su Pizzo Argentiera. Si attraversa il vallone “San Cosimano” e “Piano Fiducia” dai quali si scorgono i comuni di Geraci Siculo e Castelbuono. Arrivando alla strada provinciale n. 54 (Portella Mandarini).
Da qui per raggiungere Pomieri si prosegue lungo il sentiero 563.