Museo Ambientalistico Madonita – 59

Tratta
Castelbuono – Pomieri
Lunghezza percorso 
9 km
Latitudine
37°48’44,19”
Longitudine
14°0’9.23”
Tempo di percorrenza minima
6 ore
Elevazione minima
1259
Elevazione media
1328
Elevazione massima
1415
Difficoltà
EE
Stagione consigliata
Primavera – Estate – Autunno
Modalità di fruizione
Trekking
Per informazioni
Giovanni Macaluso Museo Ambientalistico Madonita: 3804754377

Il percorso si divide in due parti: partendo dal centro abitato di Castelbuono, dove sarà possibile apprezzare le bellezze architettoniche del centro storico, per proseguire attraverso delle regie trazzere verso il borgo di S. Guglielmo, e potersi in seguito inoltrare all’interno di un bosco misto di querce.

Si prosegue sino ad arrivare a Piano Sempria dove si farà una sosta al rifugio Crispi gestito dal Club Alpino Siciliano (C.A.S.). Da li ci si dirige alla volta di Piano Pomo dove si potranno ammirare la maestosità di diversi esemplari di Agrifogli giganti. La seconda parte del percorso si sviluppa sul versante Nord del complesso montuoso del Carbonara, attraversando pascoli e “pietraie”, dove si potranno cogliere diversi aspetti geologici delle Madonie.

Continuando a salire si arriva ai piedi del promontorio di pizzo Canna, territorio privato della regina del cielo ovvero l’Aquila reale, dove si potrà godere di un meraviglioso panorama che permette di vedere sino le isole Eolie. Si attraversa un sentiero caratterizzato dalla presenza di tre eccellenze botaniche, ovvero tre alberi monumentali: l’Acero montano, l’Acero campestre e il Rovere. Da questo sentiero, si potrà raggiungere la struttura ricettiva dell’hotel Pomieri.

Punti d’interesse: Rovere secolare con cappella votiva, Pagliaio ed agrifogli giganti di Piano Pomo, Pizzo Canna, Alberi Monumentali.