Sentiero 49

Tratta
Gole di Tiberio
Lunghezza percorso 
3,5 km
Tempo di percorrenza minima
3 ore
Elevazione minima
76
Elevazione minima
143
Elevazione minima
237
Stagione consigliata
primavera – estate – autunno
Modalità di fruizione consigliata
Trekking

Imboccando la regia trazzera che innesta la SP60 nei pressi del Borgo rurale di Tiberio, la stessa condurrà all’imbocco della scalinata che porta sul letto del fiume, dove si può ammirare e visitare il Geosito delle Gole di Tiberio, per proseguire a bordo dei gommoni con la traversata, a valle riprendere il cammino lungo il fiume e per finire fare una nuotata nelle “Piccole Gole”. Le Gole di Tiberio, sito Geopark riconosciuto dall’Unesco, sono lunghe circa 400 metri e costituite da rocce calcaree formatesi nel triassico superiore circa 200 milioni di anni fa.
Visitare le Gole significa scoprire i fossili di Gasteropodi, i numerosi nidi di uccelli anche a pochi centimetri dall’acqua, le numerose grotte abitate un tempo dai briganti e le leggende legate a loro e al luogo, famosa quella del Miricu e del Mostro, i giochi di luce che si creano tra l’acqua e le pareti, il contrasto tra venti caldi esterni e frescura interna.
Dalle Gole si risale attraverso la scalinata pubblica o altri percorsi privati fino al sentiero che riporterà nuovamente alla borgata intitolata all’imperatore romano.

Partenza Regia trazzera Tiberio – Arrivo Gole di Tiberio.